Scritto da: admin il: ottobre - 1 - 2018 Commenti disabilitati

Finalmente in tutte le librerie l’ultima avventura del commissario Botteghi, edita da Fratelli Frilli Editori.

Livorno. La morte di un notaio, in una villetta liberty sul viale Italia, sembra legata alla vendita dell’immobile e al suo originale proprietario Antonio Pastacaldi, conosciuto in tutto il mondo come Wetryk, illustre mago livornese del secolo scorso, oggi dimenticato, ritiratosi misteriosamente all’apice del successo. L’interesse degli acquirenti, appartenenti al settore illusionismo, verrebbe dal casuale  ritrovamento di una lettera in cui il mago rivela di un favoloso trucco per il suo grande rientro, purtroppo mai avvenuto, ma l’apparizione di un fantomatico erede sta rischiando di scombinare i loro piani. Pur affascinato dal mistero di Wetryk, il commissario si mostrerà scettico, restando coi piedi per terra, fino a quando una scoperta eccezionale lo farà ricredere. Riscoprendo l’ascesa e la caduta nell’oblio del nome di Wetryk, riuscirà Botteghi a strappare il velo dell’illusione che nasconde la verità sul caso, restituendo al tempo stesso alla città il suo illustre concittadino, rivelandone l’antico segreto?

 

con la prefazione del grande mago Silvan

“Ma come si fa? Come si fa a scrivere così bene una storia che ispirandosi a Wetryk, famoso illusionista livornese  degli anni Venti del secolo scorso, ha il pregevole merito di affascinare il lettore fin dalle prime righe? Il mago delineato storicamente, in funzione del  superbo plot narrativo dell’autore, ha la prerogativa di far germogliare nell’inconscio del lettore una piacevole trepidante magica suspence  in attesa di scoprire il trucco  e… l’assassino!
Diego Collaveri e’ bravo? No. Di più’.”